Franco Battiato Soprattutto il silenzio

La prima biografia completa del cantautore siciliano
Annino La Posta
ℹ️ © Giunti Editore, gennaio 2010

Nessuno aveva mai ricostruito tanto precisamente, prima di questo libro, l’intricata vicenda di Franco Battiato, il suo affascinante percorso dalla Sicilia degli anni ’50 alla Milano dei ’60, dai desideri di nuova canzone allo sperimentalismo elettronico, alla cultura alternativa e infine al successo, a dischi venduti in milioni di copie.
Nell’arco di quarant’anni, Battiato è sempre stato un originale e stimolante agent provocateur, che non ha mai pagato dazio alle mode e ai luoghi comuni e con ostinazione ha cercato di evadere dal proprio stesso mito.
In queste pagine è disegnata la sua ricerca, che passa per la sua musica senza distinzioni di genere ma anche per la spiritualità, per buone ed elevate letture, per il cinema che è la più recente passione e il modo di esprimersi a un nuovo, sorprendente livello.
Un libro ricchissimo di storie, incontri, progetti, nato da un immenso lavoro di compilazione oltre a numerosi contributi inediti raccolti appositamente dall’autore. Nell’arco della sua carriera, Battiato ha pubblicato più di 30 album che, a margine della biografia, qui vengono analizzati tutti, canzone per canzone.

Ho cominciato la mia avventura musicale con un rapporto primordiale, in cui la musica era il mito e il mito era la musica. Un mezzo per rappresentare l’evoluzione dell’uomo, la sua aspirazione ad una dimensione superiore, l’elevazione di cui è capace e che è il suo destino. Ci sono voluti anni per capire cos’era questa evocazione, questo incantamento, questa specie di predestinazione. Ho sempre intuito, anche senza saperlo, che la musica è una parte dell’evoluzione. Uno strumento di consapevolezza, di ricerca della propria realtà interiore. Un mezzo per cantare la canzone dell’esistenza, la sua bellezza, il suo mistero e la sua gloria. La musica ha un potere incredibile, terapeutico, nella sua espressione più elevata conduce al silenzio – un silenzio che vibra, che danza, che canta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *